lunedì 8 febbraio 2016

Considerazioni filosofiche di un giorno qualunque di febbraio.

Nella vita nulla rimane invariato e statico, tutto è soggetto a cambiamento attimo dopo attimo. 
Ecco che oggi, giornata uggiosa di febbraio, scopro improvvisamente di non amare più un alimento che ho gradito per lunghissimi anni, i carciofi. 
Ed ecco che, davanti ad uno sfogliato e svogliato vegetale, mi assilla un pensiero mica da poco. Se nulla è dato mai per scontato, se nulla è dato per certo, se tutto cambia e si trasforma nell'arco temporale di una vita, lungo quanto vuoi ma sempre limitato, cosa succede nell'eternità?