lunedì 30 dicembre 2013

L'urlo



L'urlo

E ti incammini
nel silenzio ovattato,
verso un raggio promesso,
screziato a capriccio
da alberi nudi.
Un brivido,
come dita gelate sul collo
dove l'arteria batte scomposta,
toglie il respiro.
Ascolti distratta i tuoi passi,
insicuri su  cortecce
e umidi aghi di pino,rapita
da uno squarcio d' azzurro
come d'acqua che incontra se stessa.
Non c'è più la colomba dietro le ciglia.
Ripiegata, allarghi le braccia impotente.
L'urlo dirompe.

cicala bruna@incolta pentita
@ dir.ris.




http://www.youtube.com/watch?v=zQGn6i9anQM&feature=youtu.be

Cercando di te


Dietro l'angolo



La notte scolora
nei toni del grigio
e si perde nel freddo
del vuoto rimasto.
In bocca il sapore
di te e caffè
sono già solo ricordo,
come sogno sfumato.
Riattizzo le braci rimaste
abbracciandomi al seno.
Fuori, e dentro, brilla
un sorriso di brina.




http://youtu.be/PFf6ich3OGI